Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Scopri la Sicilia > Percorsi

PercorsiCenturipe, un pezzo di Roma nel cuore della Sicilia

Una passeggiata, nella storia, con paesaggi mozzafiato, e la degustazione gastronomiche di eccellenze dolciarie siciliane.
Coppie    Famiglie    Giovani    Scuole   

Luoghi e risorse da visitare

NOTA: Per raggiungere la cittadina, si consiglia la strada che passa da Catenanuova (uscita autostrada CT- PA). Per coloro che vengono da Catania si può' utilizzare la strada interna SS.121 il bivio si trova superando il ponte maccarone ( "ponte di raona" )sul Simeto (no ingressi prima, strada interrotta). Si consiglia di visitare Centuripe da Dicembre, periodo in cui verrà riaperto il Museo Archeologico (temporaneamente chiuso per lavori).

Nel mese di dicembre le vie della cittadina si riempiono di presepi, una tradizione popolare, che riempie gli angoli delle strade. Si consiglia, inoltre di contattare l'ufficio turistico Centuripe Nostra al numero 346 84 00 959 per informazioni e per essere accompagnati durante il percorso.

Castello di Corradino

Castello di Corradino

Nessun costo
Nessun numero
15 minuti

Il Castello di Corradino è un edificio funerario romano di età imperiale la cui destinazione d'uso fu identificata, per primo, da G. Libertini nella sua monografia su Centuripe del 1926. I Ruderi del castello si trovano a poca distanza dal centro cittadino, si trova su uno sperone roccioso da cui si...

Dopo aver ammirato il Mausoleo ed essersi lasciati affascinare dal paesaggio si può scegliere di proseguire a piedi (consigliato) e godersi i panorami che mutano al proseguire della passeggiata o riprendere l'auto per parcheggiare lungo la via Duca D'Aosta. Si proseguire a piedi imboccando via Ignazio Scavone dove alla fine della salita si trova la Chiesa di Sant'Agostino per proseguire su via Umberto I, strada del 'Passiu' di Centuripe.

Panorami di Centuripe

Panorami di Centuripe

Nessun costo
Nessun numero
30 minuti

La bellezza di Centuripe è dovuta, tra le tante sue peculiarità storiche, cromatiche, geografiche, soprattutto alla sua orografia. Arroccata su un monte che si allarga su cinque bracci dà la possibilità, mentre si percorrono le sue strade, di vederlo da prospettive sempre diverse. Panoramiche godib...

Passeggiando per Centuripe

Passeggiando per Centuripe

Nessun costo
Nessun numero
30 minuti

Nelle strade che portano a Centuripe, già in lontananza si comprende che la scoperta di questa cittadina richiederà innumerevoli visite. Le sorprese si moltiplicano al variare della luce e delle stagioni. Le pietre raccontano storie antiche, spesso dell'Impero Romano. I paesaggi aprono orizzonti lon...

Dopo aver assaggiato alcune delle specialità culinarie di Centuripe nel corso della passeggiata in centro si costeggia Piazza Sciacca e si imbocca via Giuseppe Garibaldi percorrendola fino a Piazza Duomo. Durante il breve percorso sulla destra, tra gli edifici, si apre una finestra sull'Etna che regala una vista mozzafiato.

Chiesa Madre dell'Immacolata Concezione

Chiesa Madre dell'Immacolata Concezione

Nessun costo
Nessun numero
30 minuti

La Chiesa Madre dedicata all'Immacolata Concezione, la cui fondazione risale al XVII secolo, ha subito nel tempo vari rifacimenti; aperta al culto intorno al primo ventennio del '700, presenta una facciata ottocentesca a tre ordini, l'ultimo dei quali contiene l'orologio e l'alloggiamento per le cam...

Dopo la visita alla Chiesa Madre si prosegue costeggiando sulla destra la chiesa e oltrepassando l'arco si accede su via (scalinata) San Giuseppe, dove si può visitare la chiesetta barocca di San Giuseppe e proseguire poi su via Roma da cui si gode una splendida vista della Dogana (ruderi romani) per poi proseguire verso Monte Calvario.

Monte Calvario

Nessun costo
Nessun numero
1 ora

Le origini della chiesetta risalgono al 1927 per interessamento di Padre Vincenzo Sfilio. Fu costruita dal capomastro Giovanni Battista Senfet con l'aiuto materiale di tutto il popolo centuripino, che saliva il materiale da costruzione a mano sul viottolo impervio. All'interno della chiesetta si tro...

Dopo aver visitato Monte Calvario si consiglia di pranzare e riposarsi per poi riprendere l'auto e proseguire la seconda parte del percorso Per la visita alla Pannaria e a Contrada Bagni si consiglia di essere accompagnati dal personale dell'ufficio turistico perchè la viabilità di Centuripe risulta complessa per ovvie ragioni orografiche.

Ruderi di muri di terrazzamento denominati

Pannaria - Ruderi Romani

Nessun costo
Nessun numero
30 minuti

A nord di Monte Calvario si trova una grandiosa sostruzione di terrazzamento conosciuta dalla fine del XVIII secolo con il nome di Panneria. Si tratta di un muro, di III- II secolo a. C., con pianta a L realizzato con tecnica a sacco e rinforzato da pilastri, parti integranti della costruzione. Jean...

Resti di terme romane in contrada Bagni

Monumento Romano di Contrada Bagni

Nessun costo
Nessun numero
45 minuti

In contrada Bagni si trovano i resti di un edificio di età imperiale (seconda metà II - prima metà III secolo d.C.), originariamente esteso nell'area ora occupata dal burrone. La destinazione originaria del monumento era probabilmente termale, considerata la presenza di elementi di suspensurae e di ...

Ritornati nei pressi di via Duca D'Aosta si parcheggia per la visita agli Augustali e al naturale compimento della passeggiata archeologica, il Museo. La visita prosegue al museo Etnoantropologico.

Augustali: cordonatura smusata del lastricato

Augustali - Ruderi Romani

Nessun costo
Nessun numero
30 minuti

Le costruzioni in via Giulio Cesare sono state indagate a più riprese dal 1925 in poi. L'area era sede di edifici pubblici a carattere civile in epoca imperiale; ma parecchi indizi indicano che doveva rivestire la stessa funzione già in epoca ellenistico-romana (almeno dal II secolo a.C.). Nella fa...

Museo Archeologico Regionale di Centuripe

Nessun costo
Nessun numero
1 ora

L'Antiquarium comunale a Centuripe nasce negli anni venti, del secolo scorso, sull'onda dell'entusiasmo dei sensazionali rinvenimenti condotti tra il 1925 ed 1926 nei pressi dell'ex mulino Barbagallo. Inizia il sistematico interesse per i problemi dell'archeologia centuripina da parte dell'Istitut...

Si lascia la cittadina e attraverso la Strada Provinciale 24 a si và verso la Strada Statale 121 in direzione Catania e al bivio si imbocca la Statale 575 in direzione Troina e si giunge a Carcaci. Lungo la Statale 575 si incroceranno delle arcate appartenenti all'acquedotto Biscari, importante esempio di ingegneria idraulica iniziato nel 1765.

Borgo medievale a Carcaci (Centuripe)

Borgo Carcaci

Nessun costo
Nessun numero
45 minuti

Il borgo di Carcaci sorge con lo ius populandi concesso a Gonsalvo Romeo Gioeni nel 1631 in un appezzamento appartenuto ai Romeo dal secolo precedente. Si conosce un primo insediamento di natura militare intorno al 1061, quando si edificò una torre per la stanza dell'esercito destinato a conquistare...

Se la luce del giorno e la voglia di scoprire le meraviglie di questi luoghi non si sono affievoliti vi consigliamo una visita al Ponte dei Saraceni sul fiume Simeto. ritornando verso il bivio appena superato e proseguendo in direzione Catania si supera il bellissimo ponte di 'Ragona' con i suoi quattro obelischi in pietra lavica e al bivio si prosegue in direzione Adrano fino a giungere al bivio successivo dove si prosegue a Sinistra in direzione Bronte sulla Strada Provinciale 94 dopo circa 5 km una deviazione sulla sinistra porta al Ponte dei Saraceni indicato da una freccia sulla sinistra poco visibile a chi viene dalla direzione indicata.

Ponte dei Saraceni

Nessun costo
Nessun numero
1 ora

Ponte dei Saraceni, Confine Adrano - centuripe. Il ponte risale al XII secolo e venne fabbricato dietro specifica volontà di Adelasia di Adernò, nipote di Ruggero il Gran Conte e contessa feudataria di Adernò cui apparteneva il casale Bulichiele (oggi Mendolito). Qui esisteva già in epoca romana un ...

Un arrivederci a Centuripe, per tornare in tutte le stagioni e sopratutto nel periodo di maturazione della famosa arancia rossa di Centuripe si potranno assaggiare gli speciali e gustosi arancini all'arancia, e da non dimenticare i "bersaglieri" all'arancia oltre ai tradizionali gusti, uno dei dolci tipici di Centuripe.

 I VOSTRI COMMENTI


Nessun commento

Accedi o registrati gratuitamente
per inserire la tua recensione










x
he