Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti alluso dei cookie.
Scopri la Sicilia > Provincia di Siracusa > Siracusa > Cosa vedere qui > Siracusa in epoca romana
avantiavanti
 1958 visualizzazioni

Et repubblicana e imperiale
Dopo la conquista romana Siracusa non riusc pi a riprendere la potenza di un tempo; Roma era in piena ascesa, e conquist l'intera Sicilia. La citt venne nominata Capitale della Provincia Siciliana, fu sede dei Pretori romani inviati ad amministrare la Sicilia. Stette in citt per un anno il generale romano Publio Cornelio Scipione, meglio conosciuto come Scipione l'Africano, il quale da Siracusa prepar l'esercito romano che poi sconfisse il cartaginese Annibale, decretando per Roma la vittoria della Seconda Guerra Punica. Famose sono in quel periodo le ruberie che fece il pretore Gaio Licinio Verre, il quale rub le opere d'arte siracusane in nome del potere che Roma gli aveva dato. Indignato Marco Tullio Cicerone, avvocato e politico romano, venne mandato in Sicilia dal senato romano per testimoniare contro i furti di Verre. Durante la sua permanenza a Siracusa scopr la tomba d'Archimede, nascosta tra i cespugli, dimenticata dai siracusani che, con il passare dei secoli e la precaria situazione socio-politica nella quale vivevano, avevano persino dimenticato il posto in cui giaceva il loro pi illustre figlio. Cicerone si adir molto per questo motivo con la popolazione locale. L'epoca romana come noto ridimension vistosamente la citt, ma tuttavia vennero costruite altre opere di notevole importanza come l'Anfiteatro romano, tra i pi grandi d'Italia, usato per le lotte dei gladiatori e gli spettacoli circensi, e le battaglie navali (naumachia); il Ginnasio romano e l'intricata rete di catacombe (la pi importante ed estesa dopo quella di Roma).
L'avvento del cristianesimo
storicamente accertato che Siracusa fu la prima citt della Sicilia ad accogliere, intorno al 58 d.C., la predicazione evangelica di Paolo di Tarso durante la sosta di tre giorni nel porto della citt della nave alessandrina che da Malta lo trasportava verso Roma dove avrebbe atteso il giudizio della corte imperiale. Secondo una tradizione posteriore anche quella in cui fu presto fondata una comunit cristiana; possibile in tal senso vederne la conferma all'interno del Duomo di Siracusa nella scritta in latino:"Ecclesia Syracusana Prima Divi Petri Filia Et Prima Post Antiochenam Christo Dicata", che tradotta significa "La chiesa di Siracusa la prima figlia di San Pietro e la seconda dopo la chiesa di Antiochia, dedicata a Cristo". Siracusa conobbe anche l'opera di Marciano, secondo la tradizione suo primo vescovo e martire, in seguito proclamato santo dalla Chiesa Cattolica. La Chiesa cattolica siracusana vanta origine apostoliche secondo un documento scritto in greco, conservato in Vaticano "L'encomio per il nostro Padre Marciano vescovo di Siracusa" redatto tra la fine del VII secolo e i primi dell'VIII secolo. In esso tuttavia sembra che il redattore abbia mescolato informazioni circa due vescovi omonimi; il primo inviato da Antiochia intorno al 40 d.C. circa martirizzato ad opera di giudei e uno che visse nel III secolo martirizzato sotto Valeriano Su un'antica area cimiteriale cristianizzata in tarda epoca imperiale romana venne costruita la chiesa di San Giovanni alle catacombe considerata la prima cattedrale cristiana della citt.
Con la diffusione del cristianesimo a Siracusa avvennero anche le persecuzioni e la citt ebbe presto i suoi martiri; nel 304, in seguito all'editto dell'imperatore romano Diocleziano Lucia, una giovane siracusana venne messa a morte. Diventer in seguito Santa Lucia, una della sante pi amate dal mondo cristiano-cattolico e patrona della citt. Con Costantino I, il cui editto di Milano del 313 mise fine alle persecuzioni anche la comunit siracusana conobbe pace e prosperit.
La Storia Ecclesiastica di Eusebio di Cesarea fornisce la testimonianza di una importante presenza dei cristiani a Siracusa; conserva infatti la lettera di convocazione dell'imperatore Costantino al vescovo della citt Cresto per il concilio di Arles del 314. il primo nome di un vescovo della citt riportato da un documento storicamente certo. Paolo Orsi scoperse i nomi dei vescovi Cerapione e Siracusio, del IV secolo, seppelliti nelle catacombe di S. Giovanni. Un ignoto vescovo siracusano partecip al concilio di Sardica nel 343 - 344.
La caduta dell'Impero romano d'Occidente ebbe come conseguenza pochi anni dopo l'invasione e il dominio dei Vandali.
Prova della presenza cristiana sono le numerose testimonianze epigrafiche, archeologiche e pittoriche delle catacombe di cui Siracusa ricca, seconda solo a Roma. Il vescovo siracusano Eulalio partecip ai sinodi romani del 501 e 503 firmandone gli atti dopo il papa Simmaco e i vescovi di Milano e Ravenna. Alla fine del VI secolo, papa Gregorio I (590 - 604) scrisse numerose lettere ai vescovi siracusani Massimiano e Giovanni; si interess degli antichi monasteri di S. Nicol, S. Pietro ad Bajas e S. Lucia.
Fonte: http://it.wikipedia....Inserito da Alfredo Petralia   
Mostra / Nascondi

+ Inserisci info
Foto

Foto  

+ Inserisci foto
Video

Video  

+ Inserisci video
Eventi

Eventi  

+ Inserisci evento
2
0
0
Cosa vedere vicino

Cosa vedere vicino  

Ara di Ierone II

 

Necropoli Grotticelle

 

Chiesa di San Nicolò ai Cordari e Piscina romana

 


Scopri altre risorse
Catacombe di San Giovanni nel comune Siracusa
+ Inserisci risorsa
REGISTRA LA TUA STRUTTURA
REGISTRA LA TUA STRUTTURA
SU
ETNAPORTAL.IT
ll Castello Ursino

Balza di Akradina

 

Chiesa di San Nicolò ai Cordari e Piscina romana

 

Necropoli Grotticelle

 


Scopri altre risorse simili
ATTIVITA' COMMERCIALI NELLE VICINANZE

Dove dormire

Appartamento, Bed And Breakfast, Casa va...

CASA ANTIOCO - CASA VACANZA

a Siracusa, Siracusa - 0,6 km

Casa Antioco è situata in posizione strategica nel cuore di Siracusa, a soli m.500 dal Parco Archeo...

Dove mangiare

la nostra sala
Ristorante, Trattoria

TRATTORIA LA MAREGGIATA

a Siracusa, Siracusa - 1,8 km

Un nuovo locale nel cuore di Ortigia dove mangiare del buon pesce fresco. Aperto tutti i giorni. mez...

Servizi Commerciali

Sito Web / Portale, Web marketing

GOCCIA ADV

a Lentini, Siracusa - 31,3 km

SERVIZIO CREATIVO e COMPLETO Siamo uno studio grafico che vanta un'esperienza decennale. Avvalendoci...

OffertaOfferte

stampa foto digitale

Disponibili  
99+

0,00 €
0,00 €

Made in Sicily

Artistico

Disco

9,90 / 1.00 unita

x
he